La libbertà

Posted by

 

 Esse “libberi” è pesante

quanno er popolo è ‘gnorante.

Quanno er popolo cià tutto

co’ la merda fa’ er prociutto

 

Quanno la democrazia

assomija a ’na bucia

 e le belle Istituzioni

so’ la casa dei ladroni.

 

Poi cor voto popolare

se certifica st’affare.

      “Ma io credo a ‘n ideale

       mica ar grasso de ‘n maiale!”

 

Te lamenti, e nun ciai fame,

mentre magni ‘sto salame…

E si lo chiami libbertà 

ciai ‘na scusa pe’ campà.

 

     

Il significato della parola è noto a tutti. L’applicazione presenta delle difficoltà.                                                Tante le interpretazioni. Tutte a proprio vantaggio. 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *